Cerimoniere


Dal Rinascimento ai nostri giorni…
vi presentiamo il ‘Maestro di cerimonia’ o ’Cerimoniere’, responsabile del personale e dei servizi, dell’aspetto della tavola, della composizione del menù, del tema e tenore degli intrattenimenti ed allestimenti:

"Egli è poeta, che canta versi per sfuggire al tedio ed alla stanchezza. È geometra quando sceglie e dispone pezzi tondi e quadrati, chiari e scuri, a seconda della pietanza e del vassoio, è pittore quando fa giungere i piatti in tavola nella giusta sequenza; è matematico nella scelta dei servigi della festa; è chirurgo nell’allestire con maestria, filosofo perché conosce la natura delle stagioni, dei cibi, degli elementi ignei più o meno forti.

Egli è vario come la sua arte, dolce e amaro a un tempo"
… in Liturgia, ordina i gesti, accompagna le azioni, sottolinea i momenti
… con Lui , splendor veritatis, la bellezza dello splendore nella verità e nella nobile semplicità… dirige, prepara, articola, snocciola il preciso ruolo dei protagonisti della cerimonia e ne favorisce il decoro
… per Lui il tempo non ha segreti, non si perde il tempo, non viene ingannato dal tempo, è maestro anche nel fermare a tempo un dettaglio, un suono, un ‘ fuori tempo’, che esso sia musicale o scenografico…

Piacere di conoscervi, siamo i Vostri ‘Cerimonieri’
e per Voi il tempo non sarà più un problema
Brunella & Agostino